Luigi Tagliaferro - Direttore Generale Igea Digital Bank
News

Una Banca digitale, ma profondamente radicata nel territorio, capace di rispondere alle diverse esigenze del cliente con un approccio innovativo e trasparente.

Igea Digital Bank è tutto questo. Nata nell’ambito dell’operazione di costituzione del Gruppo Bancario Igea Banca è totalmente controllata dalla capogruppo Banca del Fucino, è una realtà specializzata nel servizio alle piccole imprese ed ai liberi professionisti.

A spiegare gli obiettivi di Igea Digital Bank è il suo Direttore Generale, Luigi Tagliaferro partendo dal fatto che la banca nasce digitale, ma con un forte radicamento sul territorio.

“Il modello prevede l’importanza di coniugare la digitalizzazione e l’efficientamento dei processi che rappresentano un nuovo modo di relazionarsi con l’impresa, alla territorialità” – dice Tagliaferro.

“Noi siamo digitali, ma allo stesso tempo fortemente presenti sul territorio dove la relazione con l’impresa è affidata alle Associazioni di categoria ed ai Confidi che hanno le strutture e la capacità di dialogare con gli imprenditori. Il cliente può entrare in relazione con la banca a distanza e gestire i rapporti in forma digitale, ma il rapporto nasce sul territorio, grazie agli sportelli dei Confidi e delle Associazioni dove c’è un continuo scambio di informazioni, dalla banca verso l’impresa e viceversa. Quindi quello delle Associazioni di categoria e dei Confidi, è un ruolo di facilitatore delle relazioni banca e impresa”.

Proprio grazie a questo stretto rapporto, Igea Digital Bank riesce a costruire strumenti specifici e personalizzati per ogni settore o addirittura micro settore.

Noi seguiamo a 360°la micro e piccola impresa e i liberi professionisti con prodotti di credito capaci di assecondare le diverse esigenze di investimento, di gestione dei flussi di pagamento e di credito” – spiega il Direttore Generale.

Igea Digital Bank è capillarmente presente sul territorio con ben 50 Aggregatori d'impresa, operativa con 200 operatori pronti a rispondere alle domande e alle necessità degli imprenditori. 

“Grazie alle collaborazioni attivate sul territorio utilizziamo tutti gli strumenti messi in campo a livello nazionale e regionale (come la finanza agevolata a favore dell’impresa) e, in maniera molto flessibile, riusciamo a costruire prodotti in linea con quelle che sono le agevolazioni esistenti”.

Inoltre le imprese non vengono valutate in modo standardizzato.

“Riusciamo a coniugare alcuni aspetti che vengono verificati in maniera automatica, con la capacità di valutare la singola impresa anche in base all’appartenenza ad uno specifico settore, perché imprese diverse hanno peculiarità diverse e non possono essere valutate in maniera standardizzata.  Allo stesso modo l’assistenza deve essere costruita in base alle reali esigenze di ogni singola realtà imprenditoriale” – dice Tagliaferro.

Un impegno quello che persegue Igea Digital bank che si fonda sulla professionalità dei suoi dipendenti, personale altamente specializzato non solo dal punto di vista economico-finanziario.

“Dietro la macchina” – sottolinea infatti Tagliaferro – “ ci sono delle persone, ragazzi giovani, ma con una importante esperienza, che si occupano sia della valutazione delle imprese che della gestione del rapporto con le stesse, quindi non vengono mai meno il contatto “fisico” e il rapporto umano. C’è sempre qualcuno, per esempio, che risponde al telefono, dando la certezza della presenza, e c’è un continuo scambio con Associazioni e Confidi che trasmettono a noi di Igea Digital Bank le informazioni del territorio e che con noi condividono le aspettative e le esigenze delle imprese. Nell’ambito di questo scambio, comunichiamo agli imprenditori la policy, le linee guide della banca e le nuove normative alle quali banche e imprese devono adeguarsi”.

“Inoltre” – prosegue Tagliaferro – “facciamo una importante attività di sensibilizzazione nei confronti delle aziende, attraverso i nostri partner, in merito alle linee guida dell’EBA, l’organismo europeo di controllo delle banche, e ai parametri ai quali gli istituti bancari devono attenersi nel momento in cui valutano un’impresa”.

A dicembre 2021 la Banca ha assistito oltre 5 mila imprese per oltre 150 milioni di finanziamenti erogati.

“Cerchiamo di raccogliere le richieste del territorio e di capire cosa vuole il mercato, ma anche di far comprendere quali sono le nuove regole a cui le banche devono sottostare e a cui le imprese devono adeguarsi”- conclude Tagliaferro.

Igea Digital Bank nell’attività quotidiana mantiene un filo diretto con i clienti tramite i partner sul territorio, dalle Associazioni ai Confidi, oltre che attraverso i canali telefonici e alle piattaforme on line. Tutto questo senza perdere di vista l’attenzione alla sostenibilità dei processi: l’utilizzo di strumenti e canali digitali per le operazioni, consente infatti a Igea Digital Bank di azzerare, praticamente, l’uso di carta e toner con ricadute assolutamente positive in termini di impatto ambientale.